Lavorazione lamiere / Lavorazione lamiera, curvatura, imbrunitura

Lavorazione lamiera, curvatura, imbrunitura

La lamiera è prodotta attraverso il processo di lavorazione lamiera definito “processo di laminazione” e confezionata in rulli di vario spessore e larghezza. Una volta nei siti di lavorazione lamiera, quest’ultima è spianata per annullare la curvatura impressagli nel trasporto e tagliata in fogli di dimensioni diverse secondo le esigenze di lavorazione della lamiera. L’operazione di sagomatura tra le lavorazioni lamiera, è quella finalizzata a conferire al foglio di lamiera il contorno richiesto ed eventuali fori, mentre l’operazione di formatura è, tra le lavorazioni lamiera, l’operazione che trasforma il pezzo in un oggetto tridimensionale. Entrambe le operazioni avvengono attraverso una serie di lavorazioni lamiere chiamate taglio di lamiere, stampaggio e piegatura lamiere.
Curvatura e imbutitura sono invece lavorazioni lamiera con le quali si esegue la formatura del particolare. Queste lavorazioni di lamiera sono effettuate con stampi composti di punzoni e matrici che trascinano e piegano le parti del pezzo lungo le pareti. La curvatura si distingue dall’imbutitura per il diverso rapporto di allungamento delle fibre rispetto al pezzo originario. L’imbutitura detta anche stampaggio profondo è la lavorazione lamiera che determina le maggiori deformazioni ed è quindi utilizzabile solo con materiali molto flessibili e con elevata elasticità. Con questa tecnica si realizzano carrozzerie per autoveicoli, pannellature, strutture per elettrodomestici e recipienti per liquidi.

Lavorazioni Lamiere offre ai propri
clienti un elevato standard qualitativi
in ogni fase del processo.

RICHIESTA INFORMAZIONI

Nominativo*
Azienda
Telefono
Città*
E-mail*
Provincia*
Messaggio*